Carico immediato. Paziente con carie e parodontite

//Carico immediato. Paziente con carie e parodontite

La paziente sessantatreenne era stata inviata alla nostra Clinica per una riabilitazione implantoprotesica da un collega odontoiatra di Biella che collabora con il Dr. Roberto Villa.

I vecchi ponti che la paziente aveva sull’arcata superiore si erano scementati ed avevano purtroppo evidenziato dei monconi ormai irrecuperabili. Alla paziente erano rimasti solamente tre denti anteriori (due incisivi centrali ed un laterale) in condizioni molto precarie, minati dalla carie , con problemi di parodontite (piorrea) e di fatto perciò non più recuperabili.

parodontite e carie

La situazione iniziale: parodontite e carie.

caso prima

I tre denti residui.

Implantologia dentale estetica. Analisi del caso

La paziente durante la prima visita aveva espressamente chiesto di risolvere il suo problema funzionale, ma soprattutto estetico, col minor numero di interventi possibili ed in modo rapido. Questa esigenza ci ha stimolato per soddisfare pienamente la richiesta della paziente impegnandoci in un caso di implantologia dentale a carico immediato molto difficile.

La paziente non ha nascosto, inoltre, di essere molto apprensiva e di temere di sentire dolore durante le fasi dell’intervento.

Carico immediato e chirurgia mini-invasiva. Le fasi dell’intervento

Alla paziente, in sedazione cosciente, sono stati estratti i denti e le radici residue e subito dopo inseriti gli impianti dentali. Nella zona anteriore, siamo riusciti a ridurre al minimo l’invasività chirurgica utilizzando i siti degli alveoli post-estrattivi. Nelle zone posteriori, dove vi erano delle antiestetiche contrazioni gengivali , con una tecnica di rigenerazione ossea (un piccolo innesto osseo di biomateriale), è stata corretta la morfologia dei tessuti al fine di consentire un’ emergenza dei denti dalle gengive in modo più armonioso e naturale. Sono stati in tutto inseriti 5 impianti, secondo il protocollo di carico immediato.

La panoramica dopo

La panoramica dopo l’inserimento degli impianti dentali.

Quando è stato consegnato il provvisorio dopo 24 ore, sono stati ricostruiti con del materiale composito i denti incisivi inferiori per ottenere un rialzo articolare, in quanto la paziente presentava un collasso del morso causato dall’usura dei vecchi ponti superiori. Questo rialzo ha contribuito a migliorare sia dal punto di vista estetico, che funzionale, la situazione della paziente.

Il provvisorio dopo

Il provvisorio avvitato sugli impianti dentali dopo 24 ore dall’intervento.

Conclusioni

La paziente era pienamente soddisfatta del risultato estetico e, nonostante i timori iniziali, ha riferito di non avere sentito alcun dolore, sia durante l’intervento, sia nel periodo post-operatorio.

caso prima

La situazione iniziale: parodontite e carie.

La situazione dopo 20 giorni

La situazione dopo 20 giorni dall’inserimento degli impianti dentali. Buona guarigione dei tessuti.

Se desiderate leggere un caso di riabilitazione con impianti in paziente con parodontite e carie potete cliccare su:
Implantologia in paziente con parodontite e carie.

2018-06-04T06:31:55+00:0018 aprile 2013|Implantologia a carico immediato OnlyOne®|
Dott Roberto Villa
E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®, la quale è stata recentemente pubblicata come “Nuova Tecnica” sull’importantissima rivista americana “The International Journal of Periodontics and Restorative Dentistry”. E' stato relatore a “Departement of Implant Dentistry della “Peking University”. Relazione sul “Carico immediato Post-estrattivo”
INFO E PRENOTAZIONI