Caso clinico 2. Recessione gengivale

//Caso clinico 2. Recessione gengivale

Marianna si era rivolta per una prima visita alla nostra Clinica lamentando un problema estetico che voleva risolvere le sue gengive si erano retratte.

La signora, di circa 40 anni, presentava una evidente recessione sull’incisivo laterale superiore di sinistra (elemento 22). Questo dente faceva parte di un lavoro protesico (ponte) realizzato in precedenza dal suo dentista.
E’ stato subito effettuato, come da protocollo nei casi di recessione gengivale, un sondaggio per evidenziare eventuali tasche parodontali.

Le tasche parodontali sono degli spazi che si vengono a creare tra il dente e il margine della gengiva. Per misurarle il medico inserisce in questa zona una sonda millimetrata. Se nel solco è presente un sondaggio può essere segnale di una malattia parodontale (parodontite)

Per ricoprire la recessione si è pianificato di effettuare un intervento mini-invasivo con prelievo di connettivo dal palato (tecnica a tunnel).

La tecnica a tunnel è un recente intervento muco gengivale per ricoprire una o più recessioni gengivali. Prevede di scollare minimamente i tessuti preservando le papille (gengiva tra un dente e l’altro). Si inserisce all’interno della gengiva, sopra la recessione da ricoprire, un pezzettino di tessuto prelevato dal palato.

L’intervento

  • 5 giorni prima dell’intervento, alla paziente, abbiamo eseguito una pulizia professionale per abbassare al minimo il livello di batteri presenti nella sua bocca.
  • si è utilizzata solo l’anestesia locale.
  • dopo avere prelevato un piccolo pezzo di tessuto dal palato (mucosa masticatoria)  è stato innestato sulla zona della recessione.
  • sull’area palatale del prelievo abbiamo pennellato una speciale colla medicale.
  • precedentemente all’intervento erano state fatte 2 impronte per preparare una particolare mascherina che andasse a ricoprire ulteriormente la zona operata.
  • i tessuti sono stati riposizionati e suturati con particolari punti di sutura utilizzando speciali occhiali con lenti ingranditori.

Molto importante! Questa protezione di colla e mascherina ha lo scopo di ridurre e minimizzare ogni tipo di disturbo doloroso post-operatorio.

caso2 recessione gengivale

Recessione gengivale su incisivo laterale prima dell’intervento

caso2 recessione gengivale

Recessione gengivale su incisivo laterale dopo intervento

La recessione sull’incisivo laterale è stata ricoperta. La gengiva spessa innestata consentirà alla signora di ritrovare un sorriso gradevole e di ripristinare le corrette manovre di igiene orale domiciliare.
La paziente ha manifestato la sua soddisfazione per il risultato ottenuto e ha riferito di non avere sentito alcun tipo di dolore.

2018-11-08T09:53:05+00:0031 luglio 2018|Recessioni gengivali|0 Commenti
Dott Gabriele Villa
Laureato presso l’Università degli Studi di Milano nell’anno 2010. Ha conseguito un “Post Graduate Program” alla New York University con una tesi sull’aumento dei tessuti molli intorno agli impianti. “Current Concepts in American Dentistry: Advances in Implantology and Oral Rehabilitation” 2018.

Scrivi un commento

INFO E PRENOTAZIONI