Caso clinico implantologia carico immediato

//Caso clinico implantologia carico immediato
Caso clinico

La paziente si era presentata nella nostra Clinica con la richiesta di riabilitare l’arcata superiore soprattutto per un problema funzionale.

I due vecchi ponti su denti naturali sull’arcata superiore erano oramai malfermi ed oltre ad impedirle di masticare correttamente, le creavano una fastidiosa dolenzia.

Tutti i denti sorretti dai ponti erano ricoperti da vecchie corone in ceramica, alcuni presentavano evidenti fenomeni cariosi ed altri erano irrimediabilmente compromessi dalla parodontite.

Alla paziente è stata effettuata in fase di prima visita una panoramica ed una TAC.

E’ stata evidenziata sull’arcata superiore una quantità di osso sufficiente ma di qualità scadente. Tramite un software dedicato è stato creato dalla TAC un modello tridimensionale dove è stato possibile pianificare sul computer l’intervento in base alla zone di osso più favorevoli ed individuare con precisione e in maniera strategica le aree più adatte per l’inserimento degli impianti dentali.

La fasi dell’intervento

Alla paziente, in sedazione cosciente, sono stati estratti tutti i denti dell’arcata superiore che erano, come detto, oramai irrecuperabili. Sono stati inseriti nella stessa seduta 5 impianti dentali direttamente negli alveoli post-estrattivi (le cavità rimaste dopo la rimozione dei denti). Nella zona anteriore è stato necessario inclinare un impianto in modo da posizionarlo in un’area dove l’osso era più denso e quindi più favorevole alla stabilità dell’impianto stesso. Negli alveoli post-estrattivi è stato inserito del biomateriale al fine di preservare la morfologia osseo-gengivale.

caso clinico implantologia carico immediato

Carico clinico implantologia carico immediato. La panoramica iniziale.

caso clinico implantologia carico immediato radiografia dopo

Caso clinico implantologia carico immediato. La panoramica con gli impianti inseriti.

Carico immediato post-estrattivo OnlyOne.

L’intervento è stato eseguito seguendo un protocollo di chirurgia mini-invasiva di carico immediato post-estrattivo denominato OnlyOne.

Nel giro di 24 ore alla signora è stato consegnato sull’arcata superiore un provvisorio fisso avvitato sugli impianti inseriti. L’emergenza dei nuovi denti è avvenuta dalle sue gengive naturali.

Caso clinico implantologia carico immediato foto prima

Caso clinico implantologia carico immediato. La situazione iniziale dell’arcata superiore

caso clinico implantologia carico immediato dopo 24 ore

Caso clinico implantologia carico immediato. Riabilitazione con provvisorio a 2 mesi dall’intervento

Caso clinico implantologia carico immediato. Conclusioni

Con questo intervento l’arcata superiore è stata riabilitata al meglio, mentre l’arcata inferiore zona premolari e molari era stata precedentemente trattata con impianti che si presentavano in salute e perfettamente osteointegrati. Nella zona incisiva, da canino a canino, è stato eseguito uno sbiancamento dentale con il Laser. Ora, la signora, è in attesa di fare delle piccole otturazioni ai colletti per ricoprire le abrasioni sull’arcata inferiore.

La signora, pienamente soddisfatta del suoi nuovi denti sull’arcata superiore, è ritornata a sorridere e a masticare come anni addietro.

Tra circa 6 mesi, ad avvenuta guarigione dei tessuti ed osteointegrazione degli impianti dentali, sarà possibile realizzare la riabilitazione definitiva in zirconio-ceramica.

Dott Roberto Villa
E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®, la quale è stata recentemente pubblicata come “Nuova Tecnica” sull’importantissima rivista americana “The International Journal of Periodontics and Restorative Dentistry”. E' stato relatore a “Departement of Implant Dentistry della “Peking University”. Relazione sul “Carico immediato Post-estrattivo”

Scrivi un commento

INFO E PRENOTAZIONI