Implantologia a carico immediato con parodontite

//Implantologia a carico immediato con parodontite
Caso clinico 53

Augusto soffriva di infiammazione gengivale cronica e mobilità dentale dovuta a parodontite. La malattia parodontale (piorrea) aveva causato anche uno spostamento di alcuni elementi dentali. Il problema si manifestava da tempo sia nell’arcata superiore, sia nell’arcata inferiore, rendendo ormai i denti residui irrecuperabili. Si era rivolto alla nostra Clinica per risolvere il suo problema funzionale con l’implantologia perché aveva grosse difficoltà alla masticazione; nello stesso tempo desiderava eliminare il disagio estetico che, vista la sua ancora giovane età, era molto evidente ed invalidante.

Il paziente aveva un sorriso gengivale alto e quando sorrideva, esponeva molto le gengive. A causa di ciò, si evidenziava maggiormente il rossore intorno ai denti. La situazione estetica era davvero estremamente compromessa.

Un ulteriore complicazione riguardava la presenza sull’arcata superiore di un canino incluso.
II paziente era già stato visitato da altri colleghi di Milano che, per risolvere il suo caso con l’implantologia dentale, avevano prospettato la rimozione di tutti i denti dell’arcata superiore, compreso il canino incluso, ed avevano consigliato il successivo passaggio, per un certo periodo, ad una protesi totale (dentiera), in attesa di valutare il da farsi.

Il paziente era molto preoccupato, in primo luogo perché non voleva portare per diversi mesi una dentiera ed inoltre perché il percorso di riabilitazione clinica prospettatogli, gli era parso molto incerto e vago.

Implantologia a carico immediato con parodontite: analisi del caso

E’ stata effettuata al paziente presso la nostra Clinica una TAC Cone Beam, che è stata poi trasformata in un immagine tridimensionale tramite un software dedicato. La valutazione della ricostruzione tridimensionale del paziente ci ha confermato che era possibile sfruttare delle aree di osso, altrimenti non individuabili, da utilizzare per posizionare degli impianti dentali, anche se sarebbe stata necessaria una tecnica chirurgica estremamente difficoltosa e sofisticata. La ricostruzione ci ha inoltre aiutato ad individuare correttamente la posizione del canino incluso.

Il problema principale era trovare dell’osso su cui ancorare degli impianti nella zona del canino incluso e, dovendo aprire un lembo di gengiva per rimuovere il canino incluso stesso, mantenere un profilo gengivale adeguato e più naturale possibile.

Implantologia a carico immediato con parodontite: canino incluso

Tac Cone Beam

Implantologia a carico immediato con parodontite: impianti

La pianificazione implantare

Implantologia a carico immediato. L’intervento di Augusto

Al paziente, in sedazione cosciente, sono stati estratti i denti residui e, sollevato un lembo gengivale, è stato scoperto e rimosso il canino incluso.
Sono stati posizionati negli alveoli post-estrattivi (le cavità rimaste dopo la rimozione dei denti) 5 impianti dentali angolando gli stessi in modo da bypassare la zona dove vi era il canino incluso perché quella era, ovviamente, un’area cava priva di osso.

Tutti gli alveoli post-estrattivi e la zona dove era stato rimosso il canino incluso, sono stati infine ricostruiti con biomateriale. Lo scopo era quello di prevenire una antiestetica contrazione dell’osso e di conseguenza delle gengive.

Nel giro di 24 ore è stato consegnato un provvisorio fisso avvitato sugli impianti che ha immediatamente cambiato la situazione estetica e funzionale del paziente. Da segnalare che a pochi giorni dall’intervento di implantologia la qualità dei tessuti intorno ai denti del provvisorio era migliorata in modo eclatante.

Questa tecnica di carico immediato post-estrattivo che prevede la fuoriuscita dei denti dalle gengive naturali con la protesi definitiva sempre avvitata sugli impianti, è stata ideata dal Dr. Roberto Villa e chiamata OnlyOne®.

Al paziente, in sedazione cosciente, sono stati estratti tutti i denti e sono stati posizionati nella zona mandibolare 4 impianti sfruttando l’osso residuo e distribuendoli non secondo la tecnica classica All on 4, ma lungo tutto l’arco mandibolare. E’ stata utilizzata in questo caso una flangia di gengiva artificiale perché la perdita ossea in altezza nel corso degli anni era stata molto consistente e non si sarebbe potuto procedere altrimenti per non rischiare di avere denti troppo lunghi.

implantologia a carico immediato con parodontite: impianti

Implantologia a carico immediato con parodontite: panoramica dopo l’inserimento degli impianti dentali

Anche per la riabilitazione dell’arcata inferiore è stato effettuato un intervento di implantologia a carico immediato post-estrattivo ed è stato quindi consegnato al paziente un provvisorio fisso avvitato sugli impianti nel giro di 24 ore.

Conclusioni:

implantologia a carico immediato con parodontite: carico immediato con risultati estetici e funzionali eccellenti.

Le fotografie che proponiamo di seguito evidenziano come la riabilitazione totale delle due arcate abbia consentito al paziente di risolvere in modo ottimale il suo problema funzionale ed estetico. Il paziente stesso, si è detto molto soddisfatto dei risultati ottenuti.

implantologia a carico immediato con parodontite: situazione iniziale

La situazione iniziale del paziente affetto da parodontite grave

implantologia a carico immediato con parodontite: riabilitazione definitiva con impianti dentali dell’arcata superiore.

La riabilitazione definitiva con impianti dentali

implantologia a carico immediato con parodontite: sorriso iniziale

Il sorriso iniziale

implantologia a carico immediato con parodontite: il sorriso del paziente con la riabilitazione definitiva.

Il sorriso del paziente con la riabilitazione definitiva

2018-11-08T10:05:19+00:007 maggio 2013|I casi difficili|0 Commenti
Dott Roberto Villa
E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®, la quale è stata recentemente pubblicata come “Nuova Tecnica” sull’importantissima rivista americana “The International Journal of Periodontics and Restorative Dentistry”. E' stato relatore a “Departement of Implant Dentistry della “Peking University”. Relazione sul “Carico immediato Post-estrattivo”

Scrivi un commento

INFO E PRENOTAZIONI