fbpx
donna anziana

Implantologia con piorrea in entrambe le arcate

In questo articolo si parla di un intervento di implantologia in paziente con piorrea effettuato per risolvere una situazione estetica gravemente compromessa da su entrambe le arcate.

Implantologia con piorrea

La paziente di sesso femminile affetta da piorrea (parodontite), che aveva trascurato per anni, si era presentata alla nostra osservazione inviata da un collega di Torino.

Implantologia con piorrea trascurata. Descrizione del paziente

Le era stato prospettato, già vent’anni prima, la rimozione di tutti i denti ed una riabilitazione su entrambe le arcate con due protesi mobili (dentiera). Aveva deciso di non accettare questa soluzione, posticipando qualsiasi intervento.

Implantologia dentale

Si era decisa ultimamente a chiedere, su suggerimento del suo attuale dentista, un consulto specialistico. Voleva risolvere, con l’implantologia dentale, possibilmente in poche sedute ed in modo rapido, un problema che si trascinava da tempo e che peggiorava in modo preoccupante.

Il collega, che l’aveva in cura, ha intuito che la parte chirurgica, riguardante una riabilitazione su impianti, andava affidata ad un esperto. Ed è stata invitata a prenotare una visita presso la nostra Clinica.

Implantologia con piorrea. Analisi del caso

La paziente era affetta da parodontite in fase avanzata (comunemente definita piorrea) in entrambe le arcate.
Si evidenziava mobilità degli elementi dentali dell’arcata superiore ed inferiore con spostamento di alcuni denti del settore frontale. L’estetica del sorriso era gravemente invalidante.

Le fasi dell’intervento. Chirurgia non invasiva

Dopo una attenta valutazione clinica e radiologica con panoramica e TAC Cone Beam, si è deciso di trattare entrambe le arcate.
La paziente, che mostrava una certa apprensione per l’intervento, è stata rassicurata. In sedazione cosciente, le sono stati estratti tutti i denti su entrambe le arcate.

Sono stati inseriti gli impianti dentali con una tecnica di chirurgia mini-invasiva guidata da mascherine chirurgiche ottenute precedentemente da una pianificazione computer guidata.

Per evitare il riassorbimento della porzione esterna dell’alveolo è stato utilizzato, come da protocollo, del biomateriale. Il fine è quello di preservare la corretta morfologia ossea e di conseguenza la preesistente architettura gengivale.

Implantologia a carico immediato con piorrea

Dopo circa 24 ore dall’intervento le sono stati avvitati, su entrambe le arcate, denti provvisori fissi sugli impianti dentali (carico immediato).

Situazione post operatoria

La paziente non ha avuto alcun gonfiore o edema post-operatorio ed ha riferito di non avere sentito dolore sia durante, che dopo l’intervento. Era molto soddisfatta della sua riabilitazione estetica e funzionale.
Dopo 8 mesi dall’intervento il collega, che l’aveva a noi indirizzata, ha realizzato e consegnato la protesi definitiva.

implantologia con piorrea il sorriso iniziale

Implantologia con piorrea: sorriso iniziale

implantologia con piorrea il sorriso finale

Implantologia con piorrea: la riabilitazione finale


Dott Roberto Villa

Dott Roberto Villa

E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®, la quale è stata recentemente pubblicata come “Nuova Tecnica” sull’importantissima rivista americana “The International Journal of Periodontics and Restorative Dentistry”. Ha pubblicato articoli e tenuto relazioni sul Carico Immediato Post-Estrattivo, di cui è stato uno dei pionieri a livello internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CLINICA ODONTOIATRICA VILLA S.R.L.

Via Duomo 10, 13900 Biella 
Tel. 015.352481 | Fax: 015.26284
P.IVA/CF: 02109010021 
Cap. Soc.: € 10.000 i.v. | REA: BI 0180518 
P.E.C.: clinicaodontoiatricavilla@legalmail.it

COME RAGGIUNGERCI
MAPPA: COME RAGGIUNGERCI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Chiamaci ora


Inviaci un messaggio

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.