L’importanza di una TAC Cone Beam.

Tac Cone Beam: che cos’è?

La TAC Cone Beam è la sola indagine radiologica che consente di conoscere non solo l’altezza, ma anche lo spessore dell’osso a disposizione per l’inserimento degli impianti dentali.
Questa tecnica diagnostica è in grado di associare l’uso del computer a quello dei raggi X e fornisce immagini nitide e particolareggiate del tessuto esaminato.

Durante la scansione la sorgente può emettere una radiazione continua  oppure pulsata, come avviene nella maggior parte dei casi, al fine di limitare la dose somministrata al paziente che è di gran lunga inferiore rispetto a quella di esami analoghi effettuati con le precedenti TAC a spirale.

TAC Cone Beam

Un immagine di una TAC Cone Beam.

Il file creato dalla TAC Cone Beam ha il vantaggio di potere essere rielaborato sul computer in un immagine tridimensionale grazie a speciali sistemi operativi digitali.

Si ottiene una completa visualizzazione del cranio del paziente sul computer, che permette di individuare eventuali aree di osso residuo su cui ancorare gli impianti, zone altrimenti non evidenziabili con le metodiche tradizionali.

Su questo modello tridimensionale si può quindi pianificare e simulare l’intero intervento chirurgico di inserimento degli impianti dentali.

TAC Cone Beam. La chirurgica

Pianificazione chirurgica digitale

Non ci sembra corretto perciò comunicare ad un paziente l’impossibilità di una riabilitazione con impianti dentali per una presunta mancanza di osso (poco osso) limitandosi a valutare solo una panoramica. Se non si indaga più approfonditamente con un esame specifico come la TAC Cone Beam la diagnosi di mancanza di osso risulta superficiale e non attendibile.

Questa considerazione vale soprattutto nel caso di interventi di implantologia dentale nell’arcata superiore.

La Tac Cone Beam è indispensabile nel caso di:

  • pazienti con poco osso
  • Interventi di innalzamento del seno mascellare
  • Impianti pterigoidei o zigomatici
  • Protocollo OnlyOne®

E se soffro di claustrofobia?

Anche in caso di pazienti sofferenti di claustrofobia, grazie al design dell’apparecchiatura aperto, di solito l’esame non risulta essere opprimente.

Dr. Roberto Villa
E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®. Ha pubblicato su riviste internazionali diversi articoli riguardanti protocolli chirurgici innovativi.
INFO E PRENOTAZIONI