Implantologia non invasiva a carico immediato OnlyOne® in paziente con piorrea

//Implantologia non invasiva a carico immediato OnlyOne® in paziente con piorrea

La paziente di sesso femminile di Milano aveva prenotato una visita presso la nostra Clinica per un intervento di implantologia non invasiva in quanto affetta da parodontite cronica (piorrea).
Si lamentava di avere problemi masticatori, causati dalla mobilità dei suoi denti, ma intendeva anche migliorare l’aspetto estetico.

La situazione degli incisivi centrali e laterali era visibilmente critica, vista la loro elevata mobilità.

Il biotipo gengivale della paziente era spesso e quindi mascherava una situazione iniziale in realtà più grave ed impegnativa.
(In parole povere, la gengiva spessa nascondeva delle tasche parodontali molto profonde, insospettabili ad un primo esame.)
La parodontite (piorrea) aveva provocato un notevole riassorbimento osseo tale da rendere l’intervento molto impegnativo.

Parodontite e poco osso: le fasi dell’intervento

La quantità di osso residuo scarsa (poco osso) ha consigliato di avvalerci del nuovo software di pianificazione chirurgica computer guidata che, creando una visualizzazione tridimensionale della TAC Cone Beam, ci ha permesso di pianificare l’intervento di implantologia dentale in base alle zone più favorevoli di osso residuo.

Era nostra intenzione evitare complessi innalzamenti del seno mascellare o innesti ossei.

Alla paziente, in sedazione cosciente, con assistenza anestesiologica costante, sono stati rimossi i denti interessati (incisivi centrali, laterali e canini).

Implantologia non invasiva: la fase chirurgica

Negli alveoli post-estrattivi (le cavità rimaste dopo la rimozione dei denti) è stata eseguita una scrupolosa pulizia dei tessuti infetti parodontali e, seguendo un protocollo minimamente invasivo, sono stati immediatamente posizionati gli impianti.

Questo è un protocollo chirurgico ricorrente in tutti i nostri interventi, effettuati con tecnica flapless mini-invasiva.

I vantaggi dell’implantologia non invasiva

Ricordiamo che :
La tecnica mini-invasiva offre notevoli vantaggi, tra cui:

  • ridotto rischio di sanguinamento intra e post-operatorio, specie in pazienti in terapia con anticoagulanti o diabetici.
  • tempi di guarigione ridotti, in quanto non viene interrotto il supporto vascolare (assenza di edema).
  • ottimale guarigione dei tessuti molli (assenza di cicatrici gengivali post-operatorie).
  • assenza o ridotta sintomatologia dolorosa post-operatoria.
  • minimo edema post-operatorio.
  • riduzione dei rischi di infezione post-operatoria, specie in pazienti che soffrono di malattie metaboliche quali diabete.

Parodontite e carico immediato: la fase protesica

Nel giro di 24 ore alla paziente sono stati consegnati i denti provvisori fissi avvitati sugli impianti (carico immediato).

E’ opportuno ribadire che i denti della paziente non fuoriescono da una gengiva artificiale (come prevede invece la tecnica All-on-4® ) ma dalla stessa gengiva naturale della paziente.

La differenza dei risultati a livello estetico tra le due chirurgie implantari è molto evidente.

Questa tecnica di carico immediato post-estrattivo che prevede la fuoriuscita dei denti dalle gengive naturali con la protesi  definitiva sempre avvitata sugli impianti è stata ideata dal Dr. Roberto Villa e chiamata OnlyOne®.

Implantologia non invasiva. Riabilitazione con protocollo di implantologia OnlyOne®: il provvisorio

Parodontite

Implantologia non invasiva: la situazione iniziale

implantologia non invasiva il provvisorio

Già da subito la funzionalità masticatoria era ristabilita e l’aspetto estetico era di molto migliorato.

implantologia non invasiva sorriso

Implantologia non invasiva: il sorriso iniziale

implantologia non invasiva parodontite riabilitazione

Implantologia non invasiva. Riabilitazione con protocollo di implantologia OnlyOne®: il sorriso

Se desiderate approfondire il tema “piorrea e carico immediato” potete cliccare su:
Soffro di piorrea: posso mettere impianti a carico immediato?

2018-07-30T14:50:42+00:0014 ottobre 2011|Implantologia a carico immediato OnlyOne®|
Dott Roberto Villa
E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®, la quale è stata recentemente pubblicata come “Nuova Tecnica” sull’importantissima rivista americana “The International Journal of Periodontics and Restorative Dentistry”. E' stato relatore a “Departement of Implant Dentistry della “Peking University”. Relazione sul “Carico immediato Post-estrattivo”
INFO E PRENOTAZIONI