Parodontite su incisivi inferiori: intervento mini invasivo.

//Parodontite su incisivi inferiori: intervento mini invasivo.

Una paziente di 55 anni che veniva da Milano si è presentata alla nostra osservazione con un problema ai denti frontali (incisivi) dell’arcata inferiore. Gli stessi, affetti da tempo da piorrea (parodontite grave) e quindi ormai instabili, si erano diastemati (*) a causa del continuo movimento in avanti della lingua.

(*) diastema: si intende con questo termine la distanza che esiste fra due denti vicini. Difetto che si riscontra soprattutto tra i due incisivi centrali.

La signora era stata precedentemente curata dal suo dentista con interventi per bloccare questi denti mobili, tentativi che purtroppo non avevano sortito i risultati sperati.

La paziente si lamentava perciò di problemi funzionali, non riuscendo più a masticare correttamente. Si aggiungevano inoltre evidenti disagi di natura estetica. Dopo avere visto e valutato positivamente i risultati ottenuti da una conoscente che era stata riabilitata con un intervento di Implantologia dentale, la paziente si era decisa a chiedere per il suo caso un identico trattamento ed aveva prenotato una visita presso la nostra Clinica.

parodontite incisivi inferiori prima

Parodontite: nella foto la situazione iniziale dell’arcata inferiore

Poco osso (osso residuo scarso): analisi del caso

Con un intervento di Implantologia dentale e l’inserimento di due impianti la soluzione appariva rapida e poco difficoltosa. Ma una volta effettuata alla paziente una TAC Cone Beam, venivano evidenziati a livello degli incisivi mandibolari quantità e qualità di osso residuo molto scadenti.
Era necessario, d’altra parte, optare per un intervento mini invasivo per evitare lo scollamento gengivale in un settore anteriore esteticamente molto delicato. La parodontite (piorrea), infatti, aveva creato delle evidenti recessioni gengivali ed il rischio era di una riabilitazione con denti troppo lunghi.

Impianti dentali corti: le fasi dell’intervento

Alla paziente, in sedazione cosciente, sono stati estratti gli incisivi centrali e laterali dell’arcata inferiore (mandibola).Utilizzando una tecnica mini invasiva, che ha previsto solamente un minimo scollamento dei tessuti dalla parte interna linguale, sono stati inseriti negli alveoli post estrattivi (le cavità rimaste dopo la rimozione dei denti) due impianti dentali corti .

Contemporaneamente è stata effettuata dalla parte linguale, dove l’osso era molto sottile, una rigenerazione ossea guidata con del biomateriale.

Nel giro di 24 ore alla paziente è stato consegnato un provvisorio avvitato sugli impianti dentali.

parodontite incisivi inferiori prima

Parodontite incisivi inferiori: la situazione iniziale

parodontite incisivi inferiori il provvisorio

Il provvisorio avvitato sugli impianti dentali dopo 24 ore

parodontite incisivi inferiori dopo

Parodontite avanzata (piorrea): la riabilitazione definitiva.

Implantologia a carico immediato in 24 ore: conclusioni

Conclusioni

Il risultato estetico era eccellente e la funzionalità masticatoria era da subito ritornata nella norma.
La paziente ha riferito di non avere percepito alcun dolore sia durante l’intervento, sia nella fase post operatoria ed ha manifestato il suo alto grado di soddisfazione per la riabilitazione estetica ottenuta.

Altri interventi di Implantologia dentale in pazienti con parodontite e diastema sugli incisivi centrali si possono leggere cliccando su:

Implantologia in paziente con piorrea cronica
Piorrea e osso residuo scarso: un aiuto dalla tecnologia computer guidata.

2018-03-13T14:14:10+00:0025 gennaio 2012|Implantologia con Poco Osso|
Dr. Roberto Villa
E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®. Ha pubblicato su riviste internazionali diversi articoli riguardanti protocolli chirurgici innovativi.
INFO E PRENOTAZIONI