Piezosurgery: chirurgia sicura e miglior comfort post-operatorio

//Piezosurgery: chirurgia sicura e miglior comfort post-operatorio

Chirurgia ossea piezoelettrica

E’ grazie al Dr. Tomaso Vercellotti che si deve l’invenzione e lo sviluppo della chirurgia ossea piezoelettrica. Numerose università ed esperti chirurghi hanno contribuito a confermare la validità scientifica e clinica di questo tipo innovativo di chirurgia nell’ambito odontoiatrico.

Dalla collaborazione con la Mectron medical technology è nato il Piezosurgery, apparecchio in grado di tagliare l’osso senza necrotizzarlo e senza danneggiare le strutture nobili (vasi e nervi) e tessuti molli in esso contenuti o adiacenti .

La chirurgia ossea piezoelettrica utilizza microvibrazioni ultrasoniche che consentono di tagliare i tessuti duri (osso) in modo estremamente preciso e senza surriscaldare (come invece succede con le frese tradizionali). E’ in grado inoltre di non danneggiare i tessuti molli (es. gengiva) anche in caso di contatti accidentali.

Altro grande vantaggio quando si utilizza la chirurgia con Piezosurgery è l’effetto cavitazione della soluzione fisiologica, cioè si ha una formazione di zone di vapore che, frantumandosi per implosione, sterilizzano l’area di contatto ed evitano sanguinamento.

Taglio ultrasonico e cavitazione portano ai seguenti grandi vantaggi:

  • Minore invasività chirurgica
  • Maggior sicurezza nell’operare vicino a strutture anatomiche delicate (vasi e nervi)
  • Decontaminazione assicurata dei siti infetti
  • Post-operatorio più rapido e meno traumatico
  • Ridotto gonfiore post-operatorio

Utilizzo in odontoiatria

  • Chirurgia estrattiva e denti del giudizio

Nelle estrazioni dentali in arcata, il taglio ultrasonico permette di evitare il sollevamento dei lembi mucoperiostei (scollamento della gengiva dall’osso). La rimozione del dente risulta così più veloce ed il post-operatorio per il paziente migliora notevolmente. Nei denti del giudizio sotto gengiva (inclusi) e vicini al nervo alveolare inferiore, il Piezosurgery, che anche a contatto diretto non danneggia il tessuto nervoso, permette di poter operare in massima sicurezza ( le frese tradizionali, quando accidentalmente ledono il nervo alveolare, possono provocare danni irreversibili).

  • Chirurgia parodontale

Negli interventi parodontali in cui sia necessaria una chirurgia osteoresettiva e/o osteoplastica la chirurgia ossea piezoelettrica (Piezosurgery) permette un rimodellamento anatomico osseo molto più preciso, una decontaminazione del difetto osseo (grazie all’effetto cavitazione) ed un miglior decorso post-operatorio.

  • Chirurgia implantare

Negli impianti post-estrattivi la preservazione dell’osso alveolare è fondamentale per la buona riuscita estetica e funzionale della riabilitazione. Tramite l’ausilio di Piezosurgery è sempre possibile effettuare estrazioni atraumatiche, anche in denti anchilotici o distrutti, senza sollevare lembi mucoperiostei che porterebbero ad una compromissione estetica rilevante ed irreversibile. E’ inoltre possibile in casi di creste molto sottili, tramite un inserto dedicato, eseguire delle espansioni di cresta al fine di consentire, anche in condizioni di osso molto rastremato, di posizionare comunque l’impianto.

  • Chirurgia del seno mascellare

La chirurgia ossea piezoelettrica permette di attuare una chirurgia del seno mascellare ancora più precisa e sicura annullando le complicanze post-operatorie e riducendo l’edema post-operatorio. Infatti gli inserti dedicati permettono di lavorare sulla membrana del seno mascellare (membrana di Schneider) senza danneggiarla.

implantologia con poco osso: attrezzatura

Piezosurgery

2017-12-14T13:47:28+00:00 11 febbraio 2014|Informazioni Impianti Dentali. Indicazioni|
INFO E PRENOTAZIONI