fbpx
impianti dentali durata

Implantologia a carico immediato durata?

La durata di un impianto dentale dipende da molteplici fattori quali: i materiali utilizzati, l’abilità del chirurgo, la collaborazione del paziente nel mantenere una corretta igiene orale ed altri che elenchiamo in seguito.

impianti dentali durata

Impianto dentale durata. Quanti anni?

I primi studi pubblicati a metà degli anni ’80 dal ricercatore svedese Prof. Branemark, che ha inventato il concetto di implantologia osteointegrata, riportavano che i successi implantari erano pari al 90% nell’arcata superiore e 95% nell’arcata inferiore a distanza di 15 anni.

Questi dati però erano stati fatti su un gruppo di individui molto controllati, usando lo stesso tipo di impianto in cui variava solo la lunghezza e che veniva inserito esclusivamente nell’osso residuo del paziente.

Inoltre tutti i pazienti trattati erano completamente edentuli ossia totalmente senza denti.

Prima di caricare gli impianti con una protesi si doveva attendere 6 mesi nella mascella e tre mesi nella mandibola.

Dall’inizio degli anni 2000 sono state introdotte molte variabili quali:

  • forma degli impianti
  • superficie degli impianti
  • inserimento degli impianti in pazienti parzialmente edentuli o anche per un dente singolo
  • inserimento degli impianti in pazienti in cui precedentemente erano stati fatti degli innesti ossei o tecniche di rigenerazione ossea
  • carico immediato
  • impianti post-estrattivi a carico immediato ed a carico differito

Il Prof. Branemark, nei suoi studi, controllava tutti gli impianti inseriti in ogni singolo paziente, per cui i dati riportati erano attendibili.

Con l’espandersi esponenziale dell’implantologia e delle variabili sopra descritte, a nostro avviso, le percentuali riportate da Branemark non sono più valide.

Implantologia dentale durata. Quali sono le variabili che incidono

Oggi dire che un impianto dura 15/20 anni, a nostro avviso, non è serio.

impianti dentali durata

Però una durata affidabile che può essere oltre i 10 anni dipende da diversi fattori:

  • l’intervento di implantologia è stato correttamente pianificato ed eseguito
  • si sono utilizzati, impianti dentali e corone protesiche, di primissima qualità
  • le aree di posizionamento degli impianti: nella mandibola o nella mascella oppure nel settore anteriore o posteriore della bocca
  • uno scrupoloso attenersi alle indicazioni post-operatorie ricevute
  • una corretta igiene orale domiciliare
  • l’osservare puntualmente i controlli clinici, radiologici e le sedute di igiene professionale programmate dopo l’intervento

Impianti dentali durata in pazienti con parodontite

E’ ormai assodato che i pazienti con parodontite hanno un rischio più elevato di avere una perimplantite, patologia che ovviamente aumenta il rischio di perdita degli impianti nel tempo.

Sono previste delle garanzie sugli impianti dentali?

Raccomandiamo prudenza se qualcuno offre garanzie a vita o 100% di successo sugli impianti, non esiste alcun studio a lungo termine con questi risultati nella letteratura scientifica internazionale.

Bisogna informarsi bene sulle condizioni proposte e leggere bene il documento della garanzia.

A quali controlli mi devo sottoporre per i primi 10 anni dall’intervento?

Questi sono i controlli per una buona durata nel tempo dei tuoi impianti dentali:

  • una seduta d’igiene professionale almeno 1/2 volte all’anno
  • una radiografia endorale per ogni impianto una volta all’anno

Nota bene: una radiografia panoramica non è assolutamente valida per valutare eventuali perimplantiti.

Un’ultima considerazione

L’avvento di nuove tipologie di impianti e di nuove componenti implantoprotesiche ha dato la possibilità di riabilitare sempre i pazienti con protesi avvitate e non cementate.

Questo è un vantaggio considerevole perché nel caso di controlli o problemi agli impianti, come ad esempio perimplantiti o nel caso di fratture degli elementi dentali, il dentista potrà svitare le corone con speciali cacciavite.

Gli impianti possono essere così più facilmente controllati e, se affetti da perimplantite, o trattati o nei casi più gravi sostituiti. Le corone originali, preservate, possono essere riutilizzate senza difficoltà sul nuovo impianto dentale.



Dott Roberto Villa

Dott Roberto Villa

E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®, la quale è stata recentemente pubblicata come “Nuova Tecnica” sull’importantissima rivista americana “The International Journal of Periodontics and Restorative Dentistry”. Ha pubblicato articoli e tenuto relazioni sul Carico Immediato Post-Estrattivo, di cui è stato uno dei pionieri a livello internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CLINICA ODONTOIATRICA VILLA S.R.L.

Via Duomo 10, 13900 Biella 
Tel. 015.352481 | Fax: 015.26284
P.IVA/CF: 02109010021 
Cap. Soc.: € 10.000 i.v. | REA: BI 0180518 
P.E.C.: clinicaodontoiatricavilla@legalmail.it

COME RAGGIUNGERCI
MAPPA: COME RAGGIUNGERCI
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Chiamaci ora


Inviaci un messaggio

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.