Quanti impianti dentali servono per un’arcata superiore?

//Quanti impianti dentali servono per un’arcata superiore?

Impianti dentali arcata superiore: ma quanti ne servono?

Non è facile fornire una risposta a simile domanda. L’odontoiatra può trovarsi ad affrontare situazioni completamente diverse. Solo dopo un’accurata valutazione del caso da trattare potrà consigliarti la riabilitazione migliore in grado di risolvere il tuo problema.

impianti dentali arcata superiore prima e dopo

L’articolo cercherà di rispondere essenzialmente al tema principale: impianti dentali arcata superiore. Parleremo tra poco delle varie possibilità che offre l’implantologia dentale, ma prima vogliamo rispondere brevemente ad alcune domande che spesso ci rivolgono i pazienti:

Se devi sostituire solo un dente, si potrà inserire un singolo impianto sul quale verrà cementata o avvitata una corona dentale. Questa soluzione è estremamente vantaggiosa rispetto alla scelta del tradizionale ponte dentale dove occorre “sacrificare”, limandoli e riducendoli, i 2 denti sani contigui.

Se mi mancano più denti?

Nel caso tu avessi perso 2 o 3 denti vicini, si potrà optare per un ponte supportato da impianti dentali. Due impianti in questo caso sono sufficienti anche per sostituire 3 denti.

Cosa si può fare invece se sono completamente senza denti sull’arcata superiore ? Quali sono le soluzioni a disposizione?

Sappi che le soluzioni di implantologia dentale per la sostituzione dei denti mancanti sull’arcata superiore possono essere molteplici.

Nel caso tu sia un paziente edentulo (a cui manchino cioè tutti denti) nell’arcata superiore, vi è la possibilità di sostituire 12 elementi ancorandoli da 4 a 6 impianti dentali. La letteratura ha ampiamente dimostrato che per gli “impianti dentali arcata superiore”  questo numero è sufficiente.
Raramente se ne utilizzano un numero superiore.
Non devi pensare che per ogni dente che manca si debba inserire un impianto.

Qualora tu sia un paziente con denti che si  muovono (o che si sono spostati dalla loro naturale sede) ed il tuo dentista li ritiene irrecuperabili, dobbiamo invitarti a ponderare bene la scelta della tecnica di riabilitazione con gli impianti. Ti presenteremo a breve una nuova tecnica, poco invasiva, che ti consente di sfruttare al meglio tutto l’osso che ti è rimasto, anche se poco. Puoi avere a breve dei nuovi denti che fuoriescono dalla tua gengiva naturale.

Vediamo ora quali sono le tecniche per riabilitare l’arcata superiore

Le tecniche che si usano per riabilitare un’arcata superiore di un paziente edentulo sono rispettivamente l’All On 4 (tutto su 4) oppure l’All On 6 (tutto su 6).

Il protocollo di queste tecniche prevede generalmente l’utilizzo di una flangia di finta gengiva rosa. Al paziente viene proposta, in parole povere, una dentiera fissa senza palato.

Una nuova tecnica implantare chiamata OnlyOne è invece indicata per un paziente con ancora i denti ma in condizioni di non poterli recuperare. Il protocollo OnlyOne prevede l’inserimento di 5 impianti con l’emergenza dei denti dalla gengiva naturale del paziente e non da una flangia di finta gengiva.

Approfondiamo nel dettaglio le varie tecniche.

Impianti dentali arcata superiore. All-on-4 le indicazioni

Come abbiamo accennato la tecnica All on 4 andrebbe utilizzata nei soggetti senza denti, dove vi sia stata una importante perdita di osso dovuta al protratto utilizzo di una protesi mobile (dentiera).
L’All on 4 permette a questo tipo di paziente una soluzione semplice e rapida non essendoci estrazioni dentali da effettuare. Non a caso abbiamo voluto usare il condizionale (andrebbe) perché purtroppo questa tecnica, spesso per motivi e fini commerciali, viene consigliata anche a pazienti con denti residui da estrarre dove vi è ancora dell’osso sano da potere sfruttare.
Quest’osso ancora sano però purtroppo, per fare spazio alla flangia di gengiva finta, dovrà venire sacrificato ed eliminato. Ci dispiace dirlo, ma questo è un vero peccato!

All on 4: come si procede ?

Si utilizzano 4 impianti dentali inseriti nell’osso.
Qualora venga utilizzata per un paziente con ancora denti da estrarre, è una tecnica indubbiamente invasiva in quanto, come già detto, per fare posto alla gengiva finta occorre amputare dell’osso sano.

All on 4 è un tipo di intervento rapido e relativamente facile da eseguire, che consente al paziente, tramite un carico immediato, di ricevere subito (nel giro di 24 ore) dei nuovi denti fissi provvisori avvitati sugli impianti. Una riabilitazione pronta ed economica alla portata di tutti. Occorre precisare però, che anche per l’All on 4, il prezzo verrà stabilito in base ai materiali utilizzati.

Impianti dentali arcata superiore. OnlyOne: le indicazioni

OnlyOne è particolarmente indicato nei pazienti con denti irrecuperabili da estrarre in quanto affetti da parodontite avanzata o lesioni cariose e che hanno poco osso.

Questa tecnica di implantologia dentale mini-invasiva consiste in un intervento a carico immediato post-estrattivo da utilizzare, sia per le riabilitazioni totali, che per quelle parziali dell’arcata superiore (ed anche dell’arcata inferiore).

Implantologia OnlyOne: come si procede?

Si estraggono i denti oramai irrecuperabili compromessi dalla piorrea, e, con tecniche di chirurgia mini-invasiva, si inseriscono gli impianti dentali negli alveoli post-estrattivi (le cavità rimaste dopo la rimozione dei denti).

Tramite il protocollo chirurgico di carico immediato post estrattivo OnlyOne vengono, nel giro di 24/48 ore, avvitate le nuove corone dentali che fuoriescono dalle gengive naturali del paziente. Non si utilizza alcuna flangia di falsa gengiva (come accade nelle riabilitazioni All on 4 o barra di Toronto).

Quando dobbiamo affrontare una caso di paziente con denti residui da estrarre, nella nostra Clinica evitiamo, nei limiti del possibile, di procedere con la tecnica All On 4. La priorità per noi è ottenere un risultato estetico ottimale soprattutto nei pazienti ancora giovani. La fuoriuscita dei nuovi denti dalla  gengiva naturale soddisfa pienamente le aspettative di coloro che non vogliono in bocca una flangia di gengiva artificiale che ricorda loro una dentiera.

Implantologia OnlyOne: elenchiamone i vantaggi

impianti dentali arcata superiore onlyone all on 4
  • Grazie all’inclinazione con cui vengono posizionati gli impianti dentali. OnlyOne è in grado di sfruttare a 360° tutto il poco osso residuo. Anche in casi clinici impegnativi di pazienti con poco osso, quindi, otteniamo risultati molto soddisfacenti.
  • Si può utilizzare nei pazienti particolari come quelli affetti da patologie metaboliche o cardiache vista la natura mini invasiva dell’intervento.
  • Tutte le nuove corone dentali delle riabilitazioni parziali o anche totali, sia provvisorie che definitive, vengono sempre avvitate sugli impianti e mai cementate. Questo è un enorme vantaggio perché nel caso di controlli sugli impianti etc. possono essere rimosse dall’odontoiatra semplicemente svitandole con speciali cacciaviti.
  • Proprio sull’arcata superiore, che nel sorriso gioca un ruolo predominante, l’emergenza dei denti dalle gengive naturali del paziente ci assicura i risultati estetici migliori.
  • La pulizia orale domiciliare è facilitata e si esegue come nella dentatura naturale. Lasciamo immaginare la difficoltà di pulire quando vi è l’ingombro di una finta gengiva che ostacola le manovre dello spazzolino.

Conclusioni

Impianti dentali arcata superiore

Il paziente può così scegliere la soluzione che più gli aggrada secondo le sue esigenze, estetiche o funzionali, valutando l’aspetto economico e tenendo conto delle sue aspettative.

Dott Roberto Villa
E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®, la quale è stata recentemente pubblicata come “Nuova Tecnica” sull’importantissima rivista americana “The International Journal of Periodontics and Restorative Dentistry”. E' stato relatore a “Departement of Implant Dentistry della “Peking University”. Relazione sul “Carico immediato Post-estrattivo”

Scrivi un commento

INFO E PRENOTAZIONI