Le domande frequenti sull’implantologia

//Le domande frequenti sull’implantologia

Sceglieremo in questa sezione del nostro Blog, una serie di domande che frequentemente vengono poste dal paziente prima di un intervento di Implantologia. Alle domande verrà fornita relativa risposta dal nostro Medico Chirurgo Implantologo Dr. Roberto Villa che dal 1990 si occupa di Implantologia dentale.

Ci auguriamo possano essere esaustive nel contenuto tecnico, ma la speranza è altresi quella di fugare ogni dubbio al paziente ed a consigliarlo nella scelta di un intervento di Implantologia per risolvere il suo problema.
Di seguito, a titolo esemplificativo, citiamo tre domande che i nostri clienti
sovente ci pongono:

  • D. Inserire una vite di titanio può causare un fenomeno di rigetto ?
  • R. No, il titanio è un materiale biocompatibile e biologicamente inerte, che non induce rigetto, ovvero non viene riconosciuto come corpo estraneo dal nostro organismo.
  • D. Quanto tempo bisogna aspettare prima di potere caricare gli impianti con i denti ?
  • R. Secondo i paradigmi stilati in origine dal Prof.Branemark degli anni 60 il processo di osteointegrazione richiedeva un attesa di circa 3/6 mesi, soprattutto nella zona superiore mascellare. Quindi, prima di allora, non era prevedibile caricare un impianto con i denti.
    Nei successivi 50 anni l’Implantologia dentale ha fatto enormi progressi, aiutata dalla tecnologia che ha messo a disposizione morfologie e superfici implantari innovative, che hanno permesso di introdurre la procedura del carico immediato.
    Oggi è possibile caricare immediatamente un impianto ed il paziente può essere riabilitato con una protesi fissa provvisoria già a 24 ore dall’intervento .

Un carico immediato, con una corona provvisoria avvitata all’impianto, non compromette il naturale processo di guarigione (osteointegrazione) che avviene intorno alla vite di titanio.
Il paziente riprende da subito la funzionalità masticatoria ed estetica.

  • D. Quanto dureranno gli impianti che mi verranno inseriti ?
  • R. E’ importante ed opportuno ricordare che la vita di un impianto dipende da diversi fattori, alcuni dei quali sono:
    – Progettazione e pianificazione corretta dell’intervento.
    – Esperienza ed abilità del chirurgo implantologo.
    – Materiali (impianti di titanio e componenti protesiche) di alta qualità.
    – Pratiche igieniche domiciliari rigorose.
    – Controlli annuali. Nella nostra Clinica abbiamo cominciato a trattare i pazienti con l’ Implantologia dentale dal 1990, per cui possiamo vantare una casistica che comprende pazienti con impianti che durano da oltre ventanni.

Le domande poste dai pazienti-lettori verranno di volta in volta presentate al Dr. Roberto Villa che sarà lieto di pubblicarle corredate da una precisa risposta.

INFO E PRENOTAZIONI