Rischi del Piercing alla lingua e sulle labbra: consigli e indicazioni

//Rischi del Piercing alla lingua e sulle labbra: consigli e indicazioni

Piercing: quali sono i rischi per quelli inseriti nel cavo orale e/o sulle labbra? Ecco 5 rischi possibili:

  1. Durante la fase di inserimento del piercing venendo leso il tessuto di un particolare distretto della bocca (lingua, labbra, guance ecc.), che è solitamente sede di numerosi batteri, si incorrerà in un potenziale rischio di infezione locale. Tale infezione, entrando nel circolo sanguigno, potrebbe raggiungere anche cuore e reni creando danni molto seri.
  2. I piercing sulla lingua (distretto altamente vascolarizzato) possono dare origine a sanguinamenti prolungati, gonfiori e a danni neurologici, come temporanea insensibilità. Inoltre il continuo contatto del piercing con le gengive può provocare danni da sfregamento con lesioni ulcerose ed aumentare di molto il rischio di recessione gengivale (gengive che si ritirano).
  3. Si possono altresì verificare delle vere e proprie scheggiature dello smalto dentale che a lungo andare potrebbero compromettere tutta la corona del dente.
  4. E’ possibile che le palline o gli anelli del piercing inseriti nel cavo orale possano aumentare la salivazione e rendere difficoltosa la masticazione ed anche alterare il modo di parlare.
  5. Esiste un rischio di allergie al materiale di cui è composto il piercing. Esse si manifestano spesso con dermatiti da contatto. Scegliere perciò sempre materiali anallergici. I rischi sopra menzionati sono più frequenti nei soggetti che nel passato hanno dovuto effettuare interventi odontoiatrici di riparazione (otturazioni, capsule ecc..).

Piercing: Conclusione

Suggeriamo a chi desidera procedere all’inserimento di un piercing nella zona della bocca di rivolgersi a personale specializzato e competente che offra le più ampie garanzie di igiene e sterilità degli strumenti utilizzati. La loro mancata o carente sterilizzazione può infatti provocare infezioni (es. virus Herpes simplex, virus dell’ Epatite B, Epatite C o il temutissimo virus HIV). Il consiglio di scegliere persone esperte può sembrare ovvio, ma è utile ripeterlo perché purtroppo sono ancora numerosissimi i giovani che, per comprensibili motivi di risparmio, cadono in tentazione di affidarsi a soggetti non qualificati.

2017-12-04T10:54:14+00:00 6 giugno 2011|Lo sapevate che?|
INFO E PRENOTAZIONI