Mini rialzo seno mascellare “Summer”

//Mini rialzo seno mascellare “Summer”

Gli impianti corti, gli impianti inclinati, gli impianti pterigoidei, gli impianti zigomatici e gli impianti posizionati con approccio palatino ed espansione ossea/Split Crest, sono le alternative possibili onde evitare un innesto osseo. E’ bene ricordare che si utilizzano questi tipi di impianti per sfruttare l’osso del paziente che è sempre e comunque l’osso di migliore qualità.
Le soluzioni chirurgiche con questi tipi di impianti possono essere, spesso, abbinate al protocollo di carico immediato ed offrono, quasi sempre, tempi rapidi di riabilitazione.

Nella nostra Clinica la tecnica del mini rialzo del seno mascellare “Summer” viene utilizzata solo quando non sono possibili alternative con gli impianti prima menzionati.

I seni mascellari sono cavità vuote situate all’interno delle ossa del cranio. Si trovano al di sotto degli zigomi nell’osso mascellare. Sono rivestiti da una mucosa (membrana di Schneider) e comunicano con le cavità nasali.
Il loro ruolo è di favorire l’umidificazione la lubrificazione ed il riscaldamento dell’aria inalata quando respiriamo.
I seni mascellari generalmente si estendono entrambi dai premolari ai molari. La loro forma può essere diversa e alle volte asimmetrica.

La membrana che riveste i seni mascellari, spessa circa meno di mezzo millimetro, in condizioni patologiche di tipo infiammatorio acuto (processi infettivi) o cronico (abitudine al fumo), tende ad ispessirsi.

seno mascellare

Impianto dentale e seno mascellare

rialzo del seno mascellare

Impianto dentale inserito dopo mini rialzo seno mascellare

Quali sono le indagini radiologiche per la valutazione del seno mascellare?

  • Radiografia panoramica

  • Tac Cone Beam

Quali sono i vantaggi del mini rialzo del seno mascellare?

La tecnica è indicata nei casi in cui lo spessore osseo sia sufficiente e ci sia una distanza dal pavimento alla cresta ossea da 4 a 7 mm.
Si può, attraverso il protocollo chirurgico di Summer modificato con l’ausilio della piezochirurgia, sollevare la membrana di Schneider ed ottenere l’osteointegrazione di un impianto dentale da 8-10 mm solo allestendo un lembo di piccole dimensioni paragonabile all’inserimento di un impianto semplice.

L’intervento è doloroso?

L’intervento chirurgico è molto meno traumatico rispetto al grande rialzo del seno mascellare.
La procedura di mini rialzo si esegue in anestesia locale ed in sedazione cosciente.

I disturbi post-operatori saranno pochissimi, un po’ di gonfiore per uno o due giorni.

Le controindicazioni quali possono essere?

Le patologie del seno mascellare, che prima andranno gestite dal collega Otorinolaringoiatra ed inoltre tutte le altre controindicazioni previste per l’implantologia dentale.

Ci possono essere delle complicanze?

La più frequente complicanza intra-operatoria è la perforazione della membrana di Schneider che può essere correttamente gestita da un operatore esperto.

Come sarà il decorso post-operatorio?

Un impianto inserito con la tecnica del mini rialzo di seno mascellare ha lo stesso decorso post-operatorio di un impianto inserito normalmente.

Dopo l’intervento non si deve:

  • fare immersioni e prendere voli aerei per circa 1 mese.

  • se il paziente è portatore di protesi mobile non potrà metterla per almeno 1 mese.

Si può fare il carico immediato oppure occorre attendere i tempi di osteointegrazione?

Il chirurgo implantologo in base alla stabilità primaria dell’impianto inserito, che si misura con un’apposita chiave dinamometrica in Ncm, potrà decidere o meno per il carico immediato.

Percentuali di successo degli impianti inseriti dopo l’intervento di mini-rialzo del seno mascellare:

Intorno al 96%.

2018-11-08T09:54:20+00:0025 Maggio 2017|Rigenerazione ossea|0 Commenti
Dott Roberto Villa
E’ l’ideatore dell’innovativa tecnica di Implantologia Estetica Immediata OnlyOne®, la quale è stata recentemente pubblicata come “Nuova Tecnica” sull’importantissima rivista americana “The International Journal of Periodontics and Restorative Dentistry”. E' stato relatore a “Departement of Implant Dentistry della “Peking University”. Relazione sul “Carico immediato Post-estrattivo”

Scrivi un commento

INFO E PRENOTAZIONI